Fiori tropicali e fantasie fresche e primaverili: la primavera non è mai sembrata così vicina ammirando la nuova collezione primavera estate 2014 di Haikure (scopri qui le ultime novità per la moda ss 2014).

Brand eco-fashion che ho avuto modo di vedere dal vivo al Pitti 84, Haikure si impegna ad assicurare la completa sostenibilità delle collezioni attraverso processi di lavorazione del prodotto e utilizzo di mezzi capaci di minimizzare l’impatto ambientale.

Le stampe floreali riprendono fantasie retrò, declinate sia nella variante classica che in quella più esotica, con un bouquet che rimanda a isole lontane.

Linee brillanti e decise tracciano invece forme irregolari sul pantalone che si ispira all’opera “Primo acquerello astratto” del 1910 di Vasilij Kandinskij, la cui filosofia abbraccia perfettamente quella del brand.

L’arte oltrepassa i limiti nei quali il tempo vorrebbe comprimerla ed indica il contenuto del futuro“.

Mai frase fu più vera e Haikure la tramuta subito in qualcosa di concreto che dà un immenso valore aggiunto a tutta la collezione.

Ricordatevi di dare sempre maggiore spazio alle aziende come questa che fanno della sostenibilità uno dei valori imprescindibili della produzione, perché questo è il futuro della moda e del mondo (se vogliamo che i nostri figli lo chiamino ancora mondo un giorno).

Avete già scelto i vostri pantaloni preferiti?

(Leggi anche: Angeli di Victoria’s Secret, ecco la bellissima Sara Sampaio)

(Seguite Valentina su Google Plus e Twitter)