Giocare con le lettere e con le parole.

Scomporle e ricomporle. Questa la caratteristica che salta subito all’occhio nella nuova campagna pubblicitaria Caractère per l’autunno-inverno 2013-2014.

Una nuova visual identity attraverso un percorso creativo ispirato al manifesto futurista di Filippo Tommaso Marinetti.

Come nell’opera marinettiana, anche nella nuova comunicazione di Caractère le parole in libertà diventano immagini e si prestano per l’occasione all’interpretazione di un regista d’eccezione, l’artista Yuri Ancarani, reduce dal recente successo riscosso alla 55° Biennale di Venezia.

Il film realizzato dall’artista parte dalla tipografia minuscola “graziata” che diventa maiuscola “bastone” come se volesse dichiarare la conquista di un’immagine di donna contemporanea dall’attitudine più femminile e forte nello stesso tempo.

Una nuova direzione stilistica che viene sottolineata attraverso un’ambientazione fotografica astratta che ha come protagoniste due giovani modelle in ascesa, Amra Cerkezovic e Astrid Baarsma.

Caractère ci propone una donna coraggiosa e sfrontata che indossa capi che si rivolgono a “una working woman affermata e pragmatica che ha rieditato i canoni della femminilità sulla propria immagine con generale e sensuale creatività”. Capi contemporanei, moderni e pratici, ma anche fashion e alla moda, uno stile brillante e nuovo perfetto per le ragazze di carattere.

Diverse per attitudine e stile, qui si divertono a scomporre le lettere che formano il marchio Caractère, scalciandole, scuotendole, liberandole dai propri vestiti, piroettando in una danza estetica immersa nell’atmosfera atemporale di un gioco glamour.

(Valentina su Lookdarifare)