La stilista torinese Debora Zavaglia, uno dei più promettenti talenti italiani, presenta la collezione Autunno Inverno 2014/15, 4 Pretties. 4 Pretties, o anche for pretties, perché Debora è fermamente convinta che tutte le donne possano essere belle.

Ma anche four Pretties, come le quattro “Pretties” - quattro donne, quattro diverse personalità, quattro differenti stili che però condividono il mood che ha ispirato la stilista: l’incontro tra gli anni ‘70 e l’inizio del XX secolo, due periodi storici che hanno cambiato profondamente la società, l’arte e la moda. I dettagli dei primi del ‘900 si mescolano a quelli degli anni ‘70, in una coesione di forme che dà vita a una collezione in cui la sinuosità e la ridondanza dei primi anni del secolo scorso trovano nuove espressioni delle forme dei Seventies, e i colori esplodono come con i Fauves e con il movimento hippie.

Cocodì, Desi Vom Fizz, Carmilla O’dood e Giudi Barth, le quattro Pretties di Debora Zavaglia, sono quattro diverse interpretazioni di questa fusione, quattro rappresentazioni stilistiche e visive di una stessa ispirazione:

Cocodì, una donna materna e concreta, capace di difendere con coraggio le proprie idee. Una personalità socievole ma decisa, che sa come difendere il proprio territorio. Una chioccia che vive per i suoi pulcini, e che considera ogni idea, ogni progetto come un figlio a cui si dedica con amore e dedizione.

Carmilla O’Dood, una donna indipendente e sensuale, dotata di grande charme. Una mente agile, che sa muoversi con grazia tra ogni insidia e sa districarsi sapientemente tra gli ostacoli che la quotidianità può presentare. Una personalità felina, che agisce con decisione solo dopo aver analizzato la situazione, e che ottiene sempre quello che vuole.

Desi Vom Fizz, una donna sicura di sé, a proprio agio in ogni circostanza. Uno spirito libero che conta su una personalità eclettica e coraggiosa, impermeabile alle critiche ed ai giudizi. Un’armatura, fatta di esperienza e di condivisione, sempre addosso, per affrontare il mondo senza paura.

Giudi Barth, una donna amorevole e affidabile, dotata di grande altruismo, sempre pronta ad offrire il proprio sostegno a chiunque ne abbia bisogno. Un animo leale, che resta fedele a se stesso e agli altri, con un grande istinto protettivo indispensabile per difendere quello che conta davvero.

Dettagli che rendono la collezione unica grazie all’utilizzo di bottoni personalizzati da un antico laboratorio torinese, e alle maglie in cachemire realizzate da Jolanda e Monique che rappresentano la tradizione e l’esperienza di capi lavorati “a mano in Italia con amore” – il loro motto.

E grazie, infine, ai gioielli forgiati artigianalmente dalle mani di un abile orafo, Fabrizio Bardi, che arricchiscono la collezione e regalano il tocco finale alle mise delle Pretties – che portano a spasso i loro amati animali con dei raffinati guinzagli Pomander, trasformabili in collana, bracciale o vezzo da abito a seconda del gusto o della volontà di ogni donna.

Segui Valentina anche su Lookdarifare

Leggi anche: 

Rihanna vs Rita Ora

Samsonite annuncia il seguito della campagna “Enjoy Every Second”