Tre alpinisti svizzeri hanno perso la vita sul Monte Rosa precipitando dal colle Gniffetti: i tre facevano parte di una cordata di sei persone gli altri sono rimasti illesi. I tre sarebbero precipitati per 800 metri dal colle Gnifetti e secondo da quanto riferito dal soccorso alpino valdostano l’incidente è stato provocato dal cedimento di una cornice di neve dove si trovavano gli alpinisti in cordata.

A dare l’allarme dell’incidente un’altro gruppo di alpinisti che hanno assistito alla scena e hanno raccontato quanto accaduto al corpo del soccorso alpino. Gli alpinisti, tre, rimasti illesi sono stati trasportati al rifugio Mantova sul Monte Rosa mentre le salme saranno recuperate dagli uomini del soccorso alpino non appena le condizioni meteo e di sicurezza lo permetteranno.

Gli angeli delle montagne hanno dichiarato infatti che nei luoghi dell’incidente c’è un elevato rischio di altri distacchi del manto erboso e sconsigliano la frequentazione di quella via.