Tra le varie reazioni al discorso tenuto da Mario Monti nella conferenza stampa di fine anno, il leader del Pd Pier Luigi Bersani (foto by InfoPhoto), ha commentato: “Serve una maggioranza politica non più strana, ma vera e coerente. Noi stiamo lavorando da anni ai temi indicati da Monti, con proposte precise in vista di una riscossa italiana fondata su moralità e lavoro”. Massimo D’Alema ha invece detto che “La sfida elettorale sarà tra il Pd e Berlusconi”.

Il segretario della Lega Nord, Roberto Maroni, si è ripetutamente espresso su Twitter: “Monti vuole mantenere l’Imu e continuare a tartassare imprese e famiglie del Nord. Mai con Monti, mai con la sua agenda da pompe funebri”.

Beppe Grillo, durante un comizio a Foggia, ha detto: “Monti non c’è più. Fra tre giorni non sapremo neanche chi è, cosa ha fatto”.

Angelino Alfano, a SkyTg24: “L’atteggiamento complessivo nei confronti del Pdl e di Berlusconi preclude ogni ipotesi di collaborazione, anche perché mi sembra che si sia candidato ad una collaborazione con la sinistra”.

Le fratture nei due grandi partiti. Pietro Ichino, insieme ad altri parlamentari, è uscito dal Pd per aderire all’agenda Monti, annunciando di voler guidare una lista per il Senato in Lombardia: “Qui come in tutte le altre regioni c’è fame e sete di una formazione politica che sostenga in modo netto la strategia europea dell’Italia avviata nell’ultimo anno”.

Franco Frattini, ex ministro degli esteri, è ormai un ex anche del Pdl. “Esprimo grande apprezzamento per l’attività ed i risultati del governo Monti: riforme che sono servite innanzitutto all’Italia. Sosterrò i punti dell’agenda Italia”.

Nichi Vendola, accusato di conservatorismo dal Professore: “Nessuno di noi si batte per una prospettiva di regresso, né intende tornare indietro. Penso non si possa credere che i diritti siano il segno di un mondo arcaico”.

IL GIORNO DEL PROFESSORE

Berlusconi Monti: ecco come togliere l’Imu secondo il Cavaliere

Monti conferenza stampa: blocchi alle riforme da tutte le direzioni

Monti conferenza stampa: a volte fatico a seguire il pensiero di Berlusconi

Monti conferenza stampa: potrei guidare un governo credibile favorevole alla mia agenda

Monti se ne va dal Quirinale, è finita la legislatura