Un agosto molto triste per le famiglie di due ragazze che hanno perso la vita proprio durante le loro vacanze estive.

La passeggiata in quad sulla spiaggia di Mykonos è costata, infatti, la vita a Giulia Grasso, 22 anni, di Napoli, morta strangolata dal pareo che portava al collo a ‘mo di sciarpa e che si è andato tragicamente ad impigliare tra gli ingranaggi del veicolo. Secondo la ricostruzione della polizia locale – riportata da Massimo Cirillo, imprenditore di Torre del Greco per anni, corrispondente consolare in Grecia – la ragazza, all’ultimo giorno di vacanza nell’Egeo e poche ore prima della partenza, ha noleggiato la grossa moto a quattro ruote, per raggiungere il versante opposto dell’isola rispetto a dove i ragazzi soggiornavano.

A perdere la vita durante lo scorso weekend anche la 19enne Diana Mazzer, di San Vendemiano (Treviso), morta all’ospedale Santa Chiara di Trento, caduta in un torrente per recuperare il proprio cane. La ragazza si trovava assieme al fidanzato per effettuare un’escursione nei pressi di malga Boazzo quando si è accorta che il suo cane era sparito. Tornata indietro per recuperarlo, ha attraversato il torrente Chiese ma è probabilmente scivolata sui sassi. È stato quindi lo stesso animale a richiamare l’attenzione prima del fidanzato e poi dei soccorritori aiutandoli a recuperare il corpo della padrona una cinquantina di metri più a valle. Trasportata con l’elicottero a Trento, la ragazza è morta nonostante i ripetuti tentativi di rianimazione.

LEGGI ANCHE:

Alpinisti morti Monte Rosa: ancora incidenti ad alta quota.

Muore bagnante a Palinuro: salva tre persone, ma viene travolto dalle onde.

photo credit: [ changó ] via photopin cc