Inizierà il 16 aprile 2015, esattamente quindici giorni prima della data di inaugurazione dell’Expo 2015, la mostra che Milano dedica al suo più grande genio, Leonardo Da Vinci.

Palazzo Reale ospiterà così la più grande esposizione che gli sia mai stata dedicata in Italia, con una visione trasversale su tutta la sua opera attraverso la trattazione di alcuni temi centrali individuati dai curatori: il disegno, la pittura, la scultura affrontano il confronto con l’antico, la novità assoluta dei moti dell’animo, il suo tendere verso progetti utopistici. Offriremo una visione nuova, non retorica e celebrativa di Leonardo” anticipano i curatori Pietro Marani e Maria Teresa Fiorio.

Tra le opere in mostra, quella scelta come icona dell’esposizione-evento di Expo Milano 2015 sarà il San Gerolamo della Pinacoteca Vaticana. Si potrà poi visionare un nucleo significativo di capolavori pittorici di Leonardo, alcuni dei suoi codici originali e oltre cento disegni autografi, oltre che un cospicuo numero di opere d’arte tra disegni, manoscritti, sculture, codici, incunaboli e cinquecentine, provenienti dai maggiori Musei e Biblioteche del mondo e da collezioni private.

Tra gli altri artisti esposti anche opere di Antonello da Messina, Botticelli, Filippino Lippi, Paolo Uccello, Ghirlandaio, Verrocchio, Lorenzo di Credi, Antonio e Piero del Pollaiolo, Jean van Eyck, Della Robbia, Jacopo di Mariano detto il Taccola, Guido da Vigevano, Francesco di Giorgio Martini, Bonaccorso Ghiberti, Giuliano da Sangallo, Bramante e di altri trattatisti anonimi dei secoli XV e XVI.