Non è la prima volta che un uomo dimentica la propria moglie da qualche parte – con una preferenza per la dimenticanza in autogrill. Questa volta è toccato ad un motociclista, che ha dimenticato la moglie dopo essersi fermato per una breve sosta di viaggio. Il lato “divertente” di quanto accaduto sta nel fatto che il 59nne non pensava affatto di aver dimenticato egli stesso di far salire la donna sulla moto, e dopo aver percorso circa quaranta chilometri – ed essersi accorto che la moglie non era sul sellino posteriore del mezzo -, ha chiamato i carabinieri in lacrime, convinto che la donna, molto probabilmente, fosse caduta dal mezzo.

La storia si è conclusa comunque bene (a parte conseguenze di coppia che non conosciamo…). Il motociclista è stato contattato dalla moglie, che gli ha fatto sapere di trovarsi nel luogo in cui si erano fermati in sosta (a Moncalvo d’Asti). La donna, tra l’altro, ha dovuto chiedere il telefono in prestito da un passante, dato che il suo cellulare si trovava nel bauletto della moto del marito.

La donna ha fatto sapere al marito di non essersi persa – ossia di non essere caduta dalla moto – ma di essere stata semplicemente…. dimenticata da lui nel posto in cui si erano fermati poco prima.