I medici contrari al rietro

Muamba lascia il calcio giocato, lo scorso 17 marzo a soli 24 anni il giocatore durante una partita contro il Tottenahm è caduto al suolo a causa di un arresto cardiaco, il suo cuore ha smesso di battere per circa 78 minuti.
Il giocatore dopo esser stato a lungo sul filo tra la vita e la morte è riuscito a riprendersi brillantemente ma il suo sogno di rientrare in campo è stato infranto dai medici che non hanno dato l’ok per riprendere l’attività agonistica, il calciatore ha dichiarato: “Da quando sono stato dimesso dall’ospedale dopo l’attacco di cuore sono sempre rimasto ottimista sperando un giorno di poter tornare a giocare a calcio con la maglia del Bolton Wanderers, la scorsa settimana mi sono recato per una visita in Belgio e le risposte che ho avuto, purtroppo, non sono state quelle che speravo quindi devo annunciare il mio addio al calcio. Nonostante la notizia sia devastante devo comunque ringraziare Dio e le persone che mi hanno salvato la vita voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto, la mia famiglia ed i tifosi del Bolton che sono stati splendidi”.
Anche il presidente del Bolton è rimasto molto scosso dalla notizia ed ha voluto commentare la vicenda: “Siamo molto dispiaciuti che Fabrice non possa proseguire la sua carriera ma dobbiamo seguire le indicazioni dei medici la cosa più importante è che Fabrice possa proseguire il resto della sua vita insieme alla sua famiglia”.