È morto all’età di 74 anni Jeffrey Tate, direttore d’orchestra inglese che, proprio oggi pomeriggio, si trovava all’Accademia Carrara di Bergamo in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno. È stato stroncato da un malore mentre si trovava nello spazio vicino al guardaroba. Immediata la chiamata al 118 che è giunto in loco alle 14.10: diversi i tentativi di rianimazione grazie all’intervento di un’ambulanza e di un’auto medica ma non c’è stato niente da fare. L’uomo è deceduto per un infarto.

Stroncato da un infarto, aveva 74 anni

Jeffrey Tate, laureato in medicina, ha studiato pianoforte al Trinity College di Cambridge per poi entrare, nel 1970, nel Covent Garden di Londra. Ha diretto orchestre del calibro della London Symphony Orchestra e dei Berliner Philarmoniker senza dimenticare il suo incarico da direttore della English Chamber Orchestra. Dal 2005 al 2010 è stato direttore musicale del Teatro San Carlo di Napoli e poi direttore onorario dell’Orchestra Sinfonica nazionale della Rai. A Buckingham Palace, poco tempo fa, Tate è stato nominato cavaliere dell’Ordine dell’Impero britannico.

Stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

Il direttore d’orchestra inglese Jeffrey Tate – oggi deceduto – ha tenuto anche due concerti a Venezia presso il Teatro La Fenice.

Oggi l’infarto mentre si trovava all’Accademia Carrara di Bergamo.