La morte assurda di Angela Castaldi, una bimba di soli tre anni e mezzo, ha spezzato il cuore dei suoi genitori e dell’intera comunità di Marano, in provincia di Napoli.

La piccola era appena guarita da una semplice influenza, causata da una gastroenterite, ma non si era trattato di nulla di grave e, fino a ieri, tutto sembrava essere andato per il meglio. Intorno alle 12, mentre era davanti la tv a guardare il suo cartone animato preferito, Angela infatti è diventata cianotica per colpa di un arresto cardiaco inaspettato. I primi a dare soccorso alla bimba sono stati i medici del 118 di Marano che, date le sue gravi condizioni, hanno deciso di trasferirla immediatamente all’ospedale “San Giuliano” di Giugliano. Purtroppo la corsa in ospedale è risultata vana: per ben quaranta minuti il personale medico ha cercato di rianimarla ma la piccola, già in fin di vita, non ce l’ha fatta. Il cuore della bimba ha, quindi, smesso improvvisamente di battere senza nessun preavviso nè causa evidente. Per adesso i carabinieri della tenenza di Marano e della Compagnia di Giugliano si stanno occupando degli accertamenti del caso e, finora, i genitori di Angela non hanno sporto nessuna denuncia.