Il suo amico -se così si può definire- era morto da qualche ora in un incidente stradale e lui ha pensato bene di andargli a svaligiare casa.

É successo a Piombino. Il fratello del pover’uomo di 68 anni vittima dell’incidente, si è accorto che nell’appartamento mancavano diverse cose, tra le quali anche uno scooter che il ladro “amico” aveva parcheggiato ingenuamente davanti casa sua. L’uomo ha così chiamato i Carabinieri e denunciato il fatto.

I militari una volta intervenuti, hanno bloccato il ladro proprio mentre stava uscendo con lo scooter rubato e una volta fermato sono entrati in casa trovando tutto il resto della refurtiva.

L’uomo di 43 anni, noto già alle forze dell’ordine adesso dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato da abietti motivi. Nella refurtiva sono stati trovati computer, due cellulari, una videocamera e una fotocamera e dieci orologi da collezione.