In questi ultimi giorni stiamo stati tutti rapiti dal fascino dei giochi delle Olimpiadi.

È innegabile in successo ottenuto da Londra 2012, un’edizione che ha realmente saputo coinvolgere il pubblico che da casa, in giro per il mondo, si è appassionato alla costanza e alla fatica che gli atleti sono in grado di reggere e che li ha portati a raggiungere traguardi da record.

L’edizione di Londra può dirsi memorabile anche per i grandi spettacoli di apertura e chiusura che hanno portato sul palco gli artisti britannici più celebri.

Proprio ieri sera si è potuto assistere ad uno show che ha visto esibirsi i Madness, in apertura, seguiti dai tanto amati One Direction, e poi ancora Emeli Sandé, rivelazione di quest’anno che ha ormai piantato le tende nelle classifiche di tutto il mondo, e Elbow.

Poi ancora John Lennon che ci ha regalato una toccate versione di ‘Imagine’, dopo di lui è stata la volta di George Michael, ormai in buona forma, e di Annie Lennox che si è esibita con ‘Little Bird’.

Ed Sheeran è dunque salito sul palco con Nick Mason, Pink Floyd, e poi ancora le Spice Girls, con ‘Wannabe’ e ‘Spice up your life’, i Beady Eye, con ‘Wonderwall’.

Finalmente è stata poi la volta dei Muse che si sono esibiti con il brano colonna sonora di questa olimpiade, ‘Survival’.

In chiusura, si sono esibiti i Take That e i tanto attesi Who.