Nanni Moretti è il presidente di giuria di questa 65esima edizione del Festival di Cannes che ieri sera ha aperto le danze con ‘Moonrise Kingdom’ di Wes Anderson.

Da vero direttore d’orchestra, Nanni Moretti detta le sue regole, o meglio, le regole del buon giurato, in una simpatica intervista rilasciata al quotidiano francese ‘Liberation’.

Sono quattro e sono state definite i quattro comandamenti.

Il primo recita ‘Non applaudire, né prima, né dopo le proiezioni, perché sarete osservati e il minimo gesto sarà interpretato’, questo vuole chiaramente evitare eventuali cantonate.

Il secondo obbliga a ‘Vedere tutti film, ovvio, dall’inizio alla fine’, anche i più noiosi, s’intende.

Quanto al terzo: ‘Fare spesso delle riunioni’, riguarda a questo punto, Moretti ha specificato ‘Ho chiesto loro di vederci spesso per le nostre riunioni di giuria e non una volta ogni tanto. In ogni caso ho detto loro di non parlare con nessuno di quello che succede nelle nostre riunioni’.

Quanto al quarto: ‘Non andare alle feste dei film in concorso’, e in questo caso, racconta il giornalista, a Moretti è venuto da ridere e spiega ‘Mi sono venuti in mente dei giurati che mi imploravano di andare alla festa di un film indiano molto musicale’.

Quanto a lui, afferma che sarà un presidente democratico.