Sarà un matrimonio storico, particolare, quello di Nunzia e Marco che si sposeranno a Napoli. Per dire no al razzismo e all’odio hanno deciso di invitare alle loro nozze solo immigrati. Lui si chiama Marco ed ha 27 anni e lavora come spedizioniere mentre lei, Nunzia, è un’estetista di 23 anni.

Napoli, invitati senegalesi, nordafricani e bengalesi

La cerimonia è fissata per stamattina nella Chiesa del Santissimo Crocifisso e Santa Rita, nella zona dell’Arenaccia a Napoli dove Nunzia e Marco si diranno di sì dinanzi a decine di immigrati invitati per l’occasione per condividere questo momento di gioia, festa e serenità. Con i parenti e gli amici della coppia ci saranno, dunque, anche senegalesi, nordafricani e bengalesi. Unire musulmani e cattolici è possibile, basta volerlo fare, questo il messaggio dei due sposi napoletani.

Napoli, le dichiarazioni della sposa

“L’idea è venuta a mio padre che lavora come ambulante nella zona di Piazza Garibaldi. Conosce tanti ragazzi, prevalentemente africani, che vendono lì la propria mercanzia. Sa bene quanto sia dura la loro vita e quanti sacrifici sopportino. Mi ha chiesto se mi sarebbe piaciuto che partecipassero alle nozze anche loro ed ho detto di sì” ha raccontato la futura sposa, entusiasta di questa iniziativa. “Spero che possano essere davvero tanti perché sarebbe il più bel regalo di matrimonio che mio marito ed io riceveremo” ha concluso.