Per via di conversazioni hot all’interno di una chat erotica, un ragazzo di 27 anni è stato accoltellato. Il motivo? La donna con cui intratteneva le conversazioni “piccanti” era sposata, e marito e figlio hanno pensato di aggredire l’amante virtuale della donna.

Il fatto è accaduto a Napoli, e il 27enne dopo l’accoltellamento da parte dei due si trova ricoverato con prognosi riservata. I due aggressori sono stati immediatamente arrestati dai carabinieri locali.

Da una prima dichiarazione, il 27enne ferito ha raccontato ai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna (NA) che i due avrebbero tentato di rapinarlo ma, successivamente, ha vuotato il sacco ed ha ammesso che l’aggressione è di natura passionale. LE forze dell’ordine hanno poi emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i due aggressori.

Entrambi erano già noti ai carabinieri e sono ora ritenuti responsabili di tentato omicidio. La denuncia del 27enne di Volla (NA) è arrivata però molto tempo dopo il fatto, che sarebbe avvenuto il marzo scorso.