Un pezzo della Galleria Umberto, nel pieno centro di Napoli, è caduto. Un ragazzo di 14 anni, Salvatore G., è gravissimo essendo stato colpito dal cornicione sia alla testa sia al petto. Ha riportato infatti uno schiacciamento polmonare e un trauma cranico. Al momento, è in coma farmacologico, intubato.

Salvatore è residente a Marano, nell’hinterland partenopeo, e al momento del crollo stava passeggiando insieme ad alcuni amici suoi coetanei in via Toledo. All’improvviso, il pezzo di cornicione che lo ha centrato in pieno. Uno dei suoi amici ha raccontato così quei momenti terribili: “Ci siamo sentiti spingere alle spalle. Poi, un rumore sordo, una gran botta. Il tempo di voltarci e il nostro amico era già a terra, riverso in una pozza di sangue”.

Gli amici di Salvatore sono quindi andati tutti all’ospedale Loreto Mare, che si trova nelle vicinanze, e attendono buone notizie sulle condizioni di salute del 14enne. Carabinieri e vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza e transennare la zona. I commercianti hanno confermato che una parte degli edifici circostanti fosse da tempo inagibile e pericolosa. Erano state disposte infatti reti di protezione. Il crollo è arrivato però da una facciata non coperta. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha espresso la propria solidarietà e vicinanza alla famiglia del ragazzo ferito.

photo credit: Global Jet via photopin cc