E’ una storia che ha dell’incredibile quella successa a Napoli, come denuncia Il Mattino: un uomo, infatti, chiede un certificato in Comune – si era rivolto allo sportello della IV Municipalità di Gianturco – e scopre di essersi sposato, a sua insaputa, con un’extracomunitaria da circa due anni. Sarebbero decine le inchieste relative a false nozze per ottenere permessi di soggiorno su cui sta lavorando la Procura che ha già chiesto la sospensione - per tre giorni senza stipendio – della dipendente che ha validato la falsa unione tra i due.

Sposato con una straniera a sua insaputa

L’uomo ha scoperto di essersi sposato con una donna straniera il 2 luglio 2014. La dipendente – che ha dato l’ok all’unione tra i due cittadini – si è giustificata dall’accusa di aver tenuto un comportamento “superficiale e negligente” dichiarando di essersi trovata da sola in ufficio, a causa del decesso e della malattia di due colleghi.

Napoletano sposato a sua insaputa, al via le indagini

Intanto la Procura sta indagando per truffa ai danni dello Stato e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per scoprire come siano stati “combinati” questi matrimoni fasulli. Secondo gli inquirenti potrebbero esserci degli intermediari che, dietro compenso, organizzerebbero finti matrimoni con ragazze dell’Est così da procurare loro facili permessi di soggiorno in Italia.