Un uomo di 52 anni che stava portando a spasso il cane ha accoltellato un altro uomo che lo aveva richiamato perché il cane aveva imbrattato con le feci l’ingresso del palazzo dove abitava la madre 90enne. E’ successo a Napoli nel quartiere Fuorigrotta al rione La Loggetta.

L’uomo G.P. proprietario del cane, è stato arrestato. Quando il 56enne che si recava in visita alla madre, ha visto che l’uomo non si è curato di raccogliere le feci del suo cane lasciate proprio l’ingresso del palazzo, lo ha richiamato dicendogli: “Sei proprio davanti la porta di mia madre”. La risposta? Una coltellata all’altezza del cuore, all’emitorace sinistro.

L’uomo è stato subito soccorso e adesso si trova all’ospedale San Paolo in gravissime condizioni e in prognosi riservata. G.P. invece è stato trasferito al carcere di Poggioreale.