Giorgio Napolitano (foto by InfoPhoto) non sarà messo in stato d’accusa. Come previsto, il Comitato per l’impeachment ha infatti approvato la proposta di archiviazione presentata dal Partito Democratico con 28 voti favorevoli, quelli del Pd, Ncd, Sel, Scelta Civica, Popolari per l’Italia e Socialisti, e 8 contrari, quelli del M5S. L’istanza del Movimento di Beppe Grillo è stata rigettata poiché ritenuta “manifestamente infondata”.

Forza Italia, che aveva aperto all’impeachment dopo le rivelazioni contenute nel libro di Alan Friedman, non ha partecipato alle votazioni, come aveva preannunciato Francesco Paolo Sisto, presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera alla trasmissione Agorà su Rai Tre (“non condividiamo le accuse, niente asse coi Cinquestelle“).