Con il Natale si avvicina anche la voglia di viaggiare, di trascorrere qualche weekend romantico nelle capitali, respirarne l’aria di festa visitando i tradizionali mercatini o dedicandosi allo sport in montagna.


Spesso però il desiderio di divertimento e relax viene disturbato dalle strutture alberghiere affollatissime o qualitativamente deludenti.

La soluzione arriva dalla Germania e si chiama Wimdu.it, “Travel like a local” (letteralmente viaggia come se fossi uno del posto): il portale con il quale qualsiasi privato può scegliere di affittare la propria abitazione ad un turista, offrendo quindi, oltre alla possibilità di viaggiare con spese più contenute, anche di ricevere consigli e suggerimenti direttamente da chi ospita, vivendo la città come un vero abitante del luogo.

Bastano tre passaggi per sentirsi come a casa propria: cercare sul portale le offerte nella città che si desidera visitare, scegliere tra le proposte, con la possibilità di leggere anche i commenti condivisi dagli altri utenti, e procedere con la prenotazione che il proprietario dovrà accettare entro le 24 ore dal click di richiesta.

Facile trovare anche proposte alternative alla semplice camera: divertente, ad esempio, l’esperienza in stile Barone Rampante con la casa sull’albero nel nord della Francia, assurda l’idea di pernottare in una capsula di salvataggio in Olanda, romantica (ma forse poco comoda) la carrozza con tanto di cavalli in Germania.



Wimdu.it conta più di 50.000 alloggi in tutto il mondo; in Italia l’offerta è incredibilmente vasta e l’iniziativa è stata ben accolta soprattutto dai giovani, complice anche la crisi e la voglia di risparmiare o guadagnare qualche soldino in più.