La mattinata del 14 novembre ha visto cominciare perquisizioni in 22 province italiane, tra cui Roma e Milano, nei confronti di 35 persone. L’operazione è legata all’indagine denominata Stormfront II, volta a contrastare la diffusione dell’odio razziale via internet.

Un anno fa vennero arrestate 4 persone e oscurato il sito web di nome Stormfront, d’ispirazione nazista, perché istigava all’odio razziale. Nel forum ospitato da quel sito veniva preso di mira anche il calciatore Mario Balotelli, oltre che per il colore della sua pelle anche per le origini ebraiche della madre.

Nel corso di quest’anno la Digos e la Polizia postale hanno avviato nuove indagini. Si pensa all’esistenza di un nuovo forum di questo genere. L’obiettivo è individuare gli autori della diffusione di idee che mirano ad incitare alla violenza per motivi razziali ed etnici. Tra i materiali diffusi in rete e oggetto dell’indagine c’è anche un video realizzato da persone che si definiscono come utenti della sezione italiana di Stormfront, in cui ci sono pesanti contenuti contro gli ebrei.

photo credit: Federico Coppola via photopin cc