Le direzioni distrettuali antimafia di Reggio Calabria e Milano hanno eseguito nella nottata del 24 novembre circa 30 arresti fra Calabria e Lombardia. Nel capoluogo meridionale è stato arrestato Michele Bellocco, ritenuto dagli investigatori il capo del clan della ‘Ndrangheta di Rosarno. In manette molti dei suoi uomini. A Milano Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza hanno arrestato 14 persone. I reati contestati comprendono l’associazione mafiosa, l’intestazione fittizia di beni, l’estorsione aggravata e la procurata inosservanza di pena. L’elemento centrale dell’indagine è l’infiltrazione del clan in un’azienda di call center di Cernusco sul Naviglio (Milano), la Blue Call, che dà lavoro a centinaia di dipendenti.

In una nota della Procura di Milano si legge che la società è ora sotto squestro. E’ stata sequestrata anche una sala giochi di Cormano (Milano), gestita dalla famiglia Bellocco. Sequestrati complessivamente beni per un valore di circa 2,5 milioni di euro, riconducibili all’attività della cosca.

LINK UTILI:

Camorra: arrestati i fratelli di Michele Zagaria

Camorra Scampia: arrestato il giovane latitante Mariano Abete

Voto di scambio: arrestati due consiglieri provinciali a Cosenza

photo credit: Oscar in the middle via photopin cc