Il turismo va bene, i negozi italiani un po’ meno. Un agosto difficile per il commercio del Bel Paese: le vendite al dettaglio registrate dall’Istat in questo mese sono infatti calate rispetto a quelle di luglio.

Secondo l’Istat, la flessione è stata pari allo 0,3% in valore e dello 0,4% in volume rispetto al mese precedente, mentre anche rapportato allo scorso anno l’andamento di agosto 2017 è in calo dello 0,5% in valore e dell’1% in volume rispetto ad agosto 2016.

A preoccupare soprattutto l’apertura della forbice fra i piccoli negozi (- 2,4% annuale) e la grande distribuzione (+ 1,4%). Andando nello specifico dei prodotti, calano gli alimentari del 0,4% e i non alimentari del 0,4% in valore e dello 0,5% in volume.

La lente d’ingrandimento dell’Istat su base trimestrale giugno-agosto 2017 non rileva grandi cambiamenti rispetto al trimestre precedente, con -0,1% in valore e +0,1% in volume. Giugno-agosto 2017 i beni alimentari crescono dello 0,2% in valore e 0,8% in volume, mentre i non alimentari calano dello 0,2% in valore e in volume.