La notizia che è stata lanciata dall’agenzia France Presse “Nelson Mandea in stato vegetativo permanente dal 26 giugno” è stata smentita, come giorni fa quella riguardo la sua morte, dal presidente sudafricano Jacob Gedleyihlekisa Zuma, l’unico ufficialmente titolato a diffondere notizie sullo stato di salute di Mandela.

In serata il presidente Zuma ha diffuso una nota dei medici che smentiscono le indiscrezioni circolate secondo le quali la famiglia dell’anziano leader e premio Nobel per la Pace, lotta per la vita dall’8 giugno per un’infezione polmonare, stava considerando se staccare i macchinari che tengono in vita la leggenda africana e mondiale, poi la nota di Zuma.

La notizia relativa allo ”stato vegetativo” era infatti stata estrapolata da documenti giudiziari, diffusi oggi, ed emersi nella disputa tra i familiari del leader della lotta all’apartheid sulla riesumazione dei suoi figli.