Provincia di Caserta, Comune di Villa Literno: intorno alle 6 di mattina si sentono provenire i vagiti di una neonata abbandonata sul banco di un negozio di frutta e verdura sito in via Vittorio Emanuele.

Il proprietario, un uomo di 50 anni, si avvicina alla fonte del suono e scopre che la piccola è stata avvolta in una coperta per proteggerla dal freddo che ha colpito la cittadina.

Tempestivamente vengono avvisati i carabinieri, che hanno prelevato la neonata abbandonata. Di carnagione scura, con il cordone ombelicale ancora attaccato e allacciato, la piccola viene portata velocemente alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno.

Il personale sanitario che se ne sta occupando ha già affermato che la neonata non si trova in pericolo di vita ma che anzi gode dove di buona salute.

I militari dell’Arma hanno dunque preso a perlustrare la zona alla ricerca di testimoni che possano aver assistito alla scena dell’abbandono, per identificare la madre o chi ha lasciato la piccola. Al vaglio anche le immagini di vari sistema di video sorveglianza presenti nelle vicinanze.

Secondo gli inquirenti è probabile che la bambina possa essere la figlia di una delle tante immigrate che lavorano nelle campagne che circondano la cittadina.

Villa Literno era già stata teatro di un altro abbandona di neonato nell’ultimo anno, ad aprile del 2015, quando un bambino venne lasciato sullo spazio antistante l’ingresso di un bar.