Dopo il clamoroso successo del Diario di velluto cremisi, Sarah Jio torna a emozionare con una nuova storia di sentimenti e  mistero: dal 24 ottobre in libreria, per la casa editrice Nord, “Neve a primavera”.

Seattle, 1933. Come ogni notte, Vera Ray bacia il suo bambino e gli rimbocca le coperte. E, come ogni notte, dopo essersi assicurata che lui si sia addormentato, si reca in un albergo del centro per iniziare il turno come cameriera. La mattina seguente, quando si affaccia sulla strada, Vera rimane sorpresa nel trovare il mondo ricoperto da una spessa coltre di neve. Emozionata, si precipita a casa per svegliare suo figlio e mostrargli quella meraviglia. Ma, con orrore, trova il lettino vuoto. Vera non rivedrà mai più il suo bambino e non saprà mai cosa sia successo quella notte di maggio…

Seattle, oggi. È tutto bianco. Il cielo, i tetti, le strade. Claire Aldridge è come ipnotizzata davanti a quello scenario. Mai si sarebbe aspettata una tempesta di neve a primavera, un evento rarissimo anche in una città fredda come Seattle. L’ultima volta che si è verificato, infatti, è stato nel lontano 1933, e proprio in quello stesso giorno di maggio. È una coincidenza troppo singolare per non stuzzicare l’interesse giornalistico di Claire, un’occasione per uscire dal vicolo cieco in cui si è arenata la sua vita e prendersi una pausa dallo stress del giornalismo politico, dai litigi quotidiani col caporedattore e dalle insanabili fratture del suo matrimonio, ormai appeso a un filo. Comincia subito a fare ricerche…  Ed è così che s’imbatte in un vecchio rapporto di polizia, in cui una donna di nome Vera Ray denuncia la scomparsa del figlio Daniel. Una denuncia che, per Claire, diventa una sfida: riuscirà a scoprire cos’è successo al piccolo Daniel e a ritrovarlo, dopo tutti questi anni?

Percorrendo un sentiero tracciato nel labirinto del tempo, Claire inizia quindi a ricostruire, tassello dopo tassello, una storia drammatica eppure struggente.

La storia di Vera, una giovane madre che, nella Seattle messa in ginocchio dalla grande depressione, è stata costretta a lasciare solo il suo bambino per andare al lavoro; una donna povera ma orgogliosa, che ha sempre affrontato la vita con coraggio e che non si è mai arresa, nemmeno quando gli ostacoli sembravano insormontabili. La storia di un uomo ricco e generoso che, a dispetto delle tradizioni e delle convenzioni sociali, ha sempre seguito la voce del cuore e che non ha mai saputo di essere diventato padre.

La storia di un amore profondo e impossibile, di una famiglia pronta a tutto per evitare uno scandalo, di un segreto che nessuno avrebbe mai dovuto svelare…

Un racconto intenso e romantico, delicato e toccante, destinato a far innamorare milioni di lettori.

L’AUTRICE:

Sarah Jio è nata e cresciuta a Seattle, dove vive tuttora. Laureata in Giornalismo, ha scritto per numerose testate, tra cui Marie Claire, The Seattle Times, Health e The Oprah Magazine. Attualmente è la blogger ufficiale della sezione salute e benessere di Glamour.com. Il suo primo romanzo, Il diario di velluto cremisi, è stato un successo clamoroso di pubblico e critica, al punto che il Library Journal lo ha eletto miglior libro dell’anno.