Nasce come omaggio alla Continental GT3 e alle vittorie di Bentley nelle gare automobilistiche il nuovo cronografo Bentley GT3, esibendo con decisione il suo carattere sportivo.

Il gusto della competizione è da sempre al centro dell’universo Bentley. Il costruttore britannico, vincitore per ben cinque volte della 24 Ore di Le Mans negli anni 1920-1930, ha riaffermato il suo glorioso passato sportivo piazzandosi nel 2003 ai primi due posti su quel mitico circuito. Breitling, sponsor principale del Team Bentley, ha festeggiato quella vittoria dando vita a un cronografo battezzato “Bentley Le Mans”, evento che ha segnato l’inizio della bella avventura Breitling for Bentley.

Nel 2014 Bentley ha fatto un ritorno trionfale, nella categoria GT3, con la Continental GT3. Grazie a questo prodigio di ingegneria sportiva la marca britannica ha ottenuto ben presto brillanti successi, fra cui due vittorie a Silverstone (Regno Unito) e sul circuito Paul Ricard di Le Castellet (Francia). E nella stagione 2015 ha già conquistato lusinghieri piazzamenti salendo sul podio in Europa, in America e in Asia.

Per festeggiare questa nuova ventata di successi, Breitling for Bentley lancia in pista un’edizione limitata chiamata non a caso Bentley GT3: un fiore all’occhiello per stile e prestazioni, degno del bolide di cui ha preso il nome. Si tratta di una serie limitata a 500 esemplari, con cassa di titanio nero, quadrante in fibra di carbonio e un sistema inedito di doppi contatori.

Nel cuore di questo strumento ineguagliato batte un movimento automatico, certificato come cronometro dal COSC (Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri), l’unica autorità in tema di precisione e affidabilità basata su una norma internazionale. Il cinturino esclusivo di caucciù nero reca la scritta “Continental GT3”, che ribadisce la rabbia di vincere firmata Bentley.