Sale sull’autobus senza biglietto, prende una multa di 1.300 sterline, pari a poco più di 1.700 euro. È la disavventura che coinvolge una giovane venticinquenne inglese, multata durante una corsa sui mezzi pubblici di Wolverhampton.

Secondo quanto riportato dalle fonti d’Oltremanica, perduto un passaggio, la giovane avrebbe deciso di recarsi al lavoro con il bus. Un’abitudine per lei insolita, considerato come abbia riferito di non usare i mezzi pubblici da più di un anno. Colette Southern, tuttavia, avrebbe deciso di intraprendere il breve trasbordo senza regolari documenti di viaggio, ricevendo così la salatissima multa una volta scoperta dai controllori.

Il biglietto per la singola corsa costa 2,20 sterline e, normalmente, la multa relativa è di massimo 35 sterline. La giovane, tuttavia, era in possesso di un abbonamento settimanale da 14 sterline, scaduto due anni prima: la società dei trasporti, di conseguenza, ha deciso di comminare una sanzione pari all’utilizzo quotidiano dei mezzi pubblici in questi 24 mesi, proponendo 450 sterline da corrispondere immediatamente oppure 1.300 in un secondo momento. «Sono assolutamente disgustata – spiega la venticinquenne – gli ubriachi al volante ricevono sanzioni inferiori per mettere la vita degli altri in pericolo». La spiegazione, tuttavia, giunge da un portavoce del National Express: «Abbiamo ritenuto ragionevole comminare sanzioni in base alla data dell’ultimo pagamento di chi è colto senza regolare biglietto. [...] È nostra policy comminare una sanzione per chi viene colto nell’usare il nostro servizio senza un biglietto, tale policy è pubblicizzata su tutti gli autobus e, nei casi come questo, si risale al costo del documento in possesso. Alla signora Southern è stato proposto un accordo di 800 sterline, che sarebbe stato meno del costo di due anni d’abbonamento, ma ha rifiutato».

Fonte: Metro