Non è stato un inizio di 2012 facile per Costa Crociere, tanto meno per i suoi passeggeri.

La tragedia dell’Isola del Giglio aveva fatto preoccupare sulle possibile conseguenze a livello finanziario, per il gruppo crocieristico.

Ad aprile invece, contrariamente a quanto ci si potesse aspettare, Costa Crociere ha registrato un +25% rispetto allo stesso periodo del 2011.

Sono così ripartite anche le attività di comunicazione e marketing legate al gruppo Costa, precedentemente bloccate a causa della tragedia di gennaio della Costa Concordia che avevano portato ad un calo vertiginoso delle prenotazioni, si contava infatti un -50/-60% rispetto allo stesso periodo del 2011.

I prezzi delle crociere sono stati così ridotti e questo, secondo Gianni Onorato, direttore di Costa, ha portata alla ripresa delle prenotazioni.

Al momento Costa Crociere è impegnata con il lancio della nuova ‘Costa Fascinosa’ e, in occasione del suo primo scalo, Onorato ha commentato ‘ci siamo guardati dentro e abbiamo aiutato gli ospiti e i nostri lavoratori’.