Più di 30 anni fa Nike rivoluzionò per sempre il mondo footwear: era la fine degli anni ’70 infatti quando la rivoluzionaria unità Air-Sole fece il suo ingresso nel mondo delle scarpe.

Nel 1987 arrivò sul mercato la prima Nike Air Max 1, primo modello con unità Air visibile nel tallone, che rendeva possibile visivamente di apprezzare le caratteristiche della nuova tecnologia, oltre che a testarne i benefici.

Da allora, Nike Air Max ha continuato ad evolversi e reinventarsi. La nuova Air Max 2015, costruita sulla base di quella 2014 si arricchisce del collaudato sistema di allacciatura e bloccaggio del piede Flywire e grazie ad un alleggerimento della mesh pesa 50 grammi in meno del modello precedente. La struttura dell’intersuola tubolare è disposta su tutta la lunghezza ( non solo sul tallone)ed è ancora più flessibile. Presente nuovamente anche l’ormai caratteristica tomaia in engineered mesh traforata e con sostegni mirati e inserti in schiuma che si adattano al piede per supportarlo al meglio (foto by comunicato stampa).

La scarpa è progettata per offrire a tutti una migliore flessibilità , vestibilità e comfort e sarà disponibile per la personalizzazione su NIKEiD a partire dal 17 Novembre. Sei diverse colorazioni (tre per l’uomo e tre per la donna) saranno inoltre disponibili su Nike.com a partire dal  28 Novembre.