Quando si sono trovati in mezzo ad una sparatoria, ad Atlanta negli Usa, il loro cane, Noah un pastore tedesco, non ci ha pensato due volte e con un gesto eroico ha fatto da scudo con il proprio corpo salvando cosi la vita ad una donna e a un bambino.

Una lite per un tamponamento stradale ha fatto scaturire quella che poi si è rivelata una tragedia. E’ successo il giorno dopo il  ringraziamento: l’auto di Kidon Martin ha urtato involontariamente un’altra auto, così il conducente ha inseguito la famiglia fino al parcheggio di un supermercato ed ha cominciato a sparare.

“Sono sopravvissuti solo grazie al loro cane, che invece non ce l’ha fatta” ha raccontato il sergente Hregory Lyon. Secondo le testimonianze le pallottole del folle omicida hanno distrutto i finestrini dell’auto di Martin, il cane ha fatto da scudo salvando la donna e il bambino.

Noah era già ferito ma nonostante questo è saltato fuori dall’auto ed ha iniziato a inseguire l’aggressore fino a quando stremato per le ferite non è morto.

Kidon, il suo padrone ha cosi deciso di rendergli omaggio postando le sue foto su Facebook: “Di solito non sono su Facebook  ma voglio che la gente sappia come il mio cane Noah ha salvato due membri della mia famiglia, mia moglie e mio figlio, -ha scritto- durante un insensato atto di violenza. Noah si è sacrificato spingendoli via dalla linea di fuoco e prendendosi una pallottola nel collo, e quindi inseguendo l’auto dell’assalitore mostrando quando fosse forte il suo istinto protettivo. Quindi è collassato durante l’inseguimento ed è morto dissanguato. Ci mancherà, non riesco a smettere di piangere per lui. Il suo nome, Noah è stato il protettore dell’arca che è la mia famiglia“.