Una cameriera di un ristorante della Virginia, negli USA, sperava di aver fatto un buon servizio ai tavoli e, dunque, di ricevere una mancia (una consuetudine in alcuni Paesi, ndr). E, invece, non solo non ha avuto alcuna ricompensa economica ma si è dovuta beccare persino un commento razzista e decisamente fuori luogo. La cameriera, Kelly Carter, ha denunciato di essere stata vittima di un grave episodio di discriminazione per il colore della sua pelle al punto da ricevere diversi attestati di stima e solidarietà da parte dei clienti del locale (che hanno già organizzato una colletta per raccogliere i soldi della mancata mancia).

Commento razzista, la cameriera: “Sono scioccata”

Sabato scorso, infatti, dopo aver servito ai tavoli, la cameriera ha trovato uno scontrino – lasciato poco prima da una coppia – con su scritto: “Ottimo servizio ma non lasciamo la mancia ai neri”. Un commento razzista che ha sconvolto la giovane cameriera: “L’ho dovuto rileggere per tre volte di seguito, sono rimasta scioccata” ha raccontato la donna alla Bbc. Niente mancia e persino un insulto.

“Prima si erano persino complimentati per la velocità con la quale li avevo serviti” ha aggiunto Kelly Carter, ancora sconvolta per quanto accaduto. “Comunque se dovessero tornare, le mie braccia sarebbero pronte ad accoglierli” ha concluso.