Arriva per tutti, prima o poi, il momento della vacanza sempre sognata: quel viaggio rimandato per anni, sia per motivi di tempo che economici. E quando finalmente giunge il momento della partenza, è normale si desideri testimoniare quell’eccitazione armati di fotocamera, videocamera e smartphone, per avere sempre con sé un ricordo dell’avventura. Quello che è capitato a un uomo irlandese, tuttavia, non solo gli permetterà di ricordare per sempre un viaggio a Las Vegas, ma l’ha anche consacrato a idolo virale. Il protagonista della vicenda, infatti, non si è accorto di aver effettuato ogni ripresa del viaggio in modalità selfie.

Joseph Griffin, pronto a partire per una vacanza in quel di Las Vegas, ha chiesto in prestito la GoPro del figlio per effettuare delle riprese mozzafiato della località statunitense. Ritornato in patria, però, per il felice turista una scoperta singolare: ogni inquadratura mostrava il volto dell’uomo, anziché le bellezze locali. Una divertente svista dovuta a un errore di posizionamento dell’obiettivo della videocamera, quest’ultima rivolta verso il proprietario dato l’utilizzo di un selfie stick. Quanto basta per rendere la vicenda immediatamente virale, con oltre 1.4 milioni di visualizzazioni dell’incredibile filmato: l’uomo è diventato un vero e proprio idolo dei social network, già celebrato in numerosi meme.

Fonte: Telegraph