Attimi di paura oggi pomeriggio a Roma per il gesto folle di un nordafricano. L’aggressore, un giovane sulla trentina, ha minacciato una ragazza con un coltello, al grido di “Allah è grande”.

L’episodio è avvenuto in via dei Fori Imperiali, vicino al Colosseo, area in cui transitano ogni giorno migliaia di turisti in visita nella Capitale. Il nordafricano, completamente vestito di nero, ha seminato il terrore tra la folla, puntando il coltello alla gola della ragazza, scelta a caso tra i tanti turisti nella sua folle corsa verso Piazza Venezia. L’uomo ha minacciato anche altri passanti.

Alla vista del coltello, decine di turisti e cittadini romani, terrorizzati, hanno iniziato a correre per allontanarsi il più in fretta possibile dall’uomo. Alcuni testimoni che hanno assistito alla scena hanno subito avvisato i vigili, che fortunatamente, data anche la zona centrale in cui è avvenuto il fatto, si trovavano a pochi metri dal luogo dell’aggressione.

Gli agenti del Gssu della polizia locale di Roma Capitale sono accorsi subito sul posto e sono riusciti a liberare in pochi istanti la ragazza dalla stretta dell’uomo. L’uomo, vedendosi circondato dagli agenti, ha cercato di scappare. I vigili lo hanno inseguito su via dei Fori Imperiali, riuscendo a bloccarlo alla fine della strada dopo un breve inseguimento.  L’uomo è stato immobilizzato e arrestato.

Fortunatamente la giovane, una ragazza di Brindisi, è uscita illesa dall’aggressione ma è stata comunque ricoverata per i controlli di rito all’ospedale San Giovanni. La ragazza è ancora sotto shock per l’accaduto e viene tenuta sotto osservazione dai medici.

Nordafricano arrestato a Roma dopo aggressione a turista non aveva documenti

Il nordafricano, portato in caserma, dovrà rispondere di reati gravi: tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Gli inquirenti romani stanno vagliando la sua posizione per capire se si sia trattato di un gesto di follia isolato, frutto di un raptus, o se l’aggressore abbia legami con gruppi terroristici e intendesse compiere un attentato in una delle zone più in vista di Roma.

L’aggressore non è ancora stato identificato perché privo di documenti. Probabilmente si tratta di un uomo senza fissa dimora.