Un’ondata di maltempo si è abbattuta sulla costa toscana, soprattutto a Livorno e Pisa dove si registrano già 6 morti. Tra le vittime ci sarebbero anche un bambino di 4 anni che sarebbe deceduto nel seminterrato assieme ai genitori e al nonno; si è salvata invece la sorellina. Allagata la stazione dei treni, interrotta la Tirrenica con gravi disagi alla circolazione. Quattro le ragazze messe in salvo dai vigili del fuoco: erano rimaste intrappolate in un sottopasso e si sono salvate salendo sul tetto dell’auto. “La situazione è molto problematica, critica e spero non sia un disastro. Ha piovuto tantissimo, ci sono grosse difficoltà, sono esondati alcuni corsi d’acqua e vengono segnalati smottamenti a Montenero”, queste le parole del sindaco di Livorno Filippo Nogarin a Tgcom24.

Nubifragio a Livorno, ci sono tre dispersi

Il sindaco di Livorno ha già chiesto lo stato di calamità: nella sua città, infatti, in appena due ore sono caduti 250 mm di pioggia, una vera e propria bomba d’acqua che ha messo in ginocchio la Toscana e che ha causato vittime e tre dispersi.

Nubifragio a Livorno, evacuato camping

Strade invase dell’acqua, auto spazzate via ed esondati diversi torrenti cittadini. Persone sfollate nel quartiere di Salviano ed evacuato persino un camping a Quercianella, nel Livornese.