È stata una notte difficile a Milano dove all’improvviso è esondato il fiume Seveso a causa di un violento nubifragio che si è abbattuto ieri sera sulla provincia. Il fiume non esondava da più di un anno: è il primo allagamento dopo quello di marzo 2016 quando il fiume era esondato nel quartiere di Niguarda, nei pressi dell’ospedale Maggiore, causando diversi disagi. Immediato l’intervento dei tecnici di Mm e dell’Amsa che hanno aperto i chiusini; allagati anche i sottopassi di viale Suzzani, chiuse le vie d’accesso al quartiere.

Milano, auto bloccate e cantine allagate

Numerose le auto intrappolate mentre diversi sono stati gli interventi dei vigili del fuoco per strade e cantine allagate, come riporta il Corriere.it. Disagi anche in Brianza e sulla Milano-Meda. Fortunatamente non ci sarebbe alcun ferito.