Dalle indiscrezioni prevenienti dall’azienda, pare che per le nomine dei nuovi direttori dei Tg Rai sia già stato tutto deciso. A quanto pare la presentazione formale e il voto sulle nomine sarebbero però slittati alla giornata di giovedì mattina, a causa della pressione esercitata dai membri del Consiglio di Amministrazione. Uno slittamento che si sarebbe reso necessario per evitare che le nomine potessero avvenire prima dell’audizione in commissione di vigilanza di Monica Maggioni, presidente Rai, e di Antonio Campo Dall’Orto, direttore generale Rai. Audizione che dovrebbe avvenire nella serata di mercoledì. Una questione di correttezza istituzionale insomma, come l’avrebbe definita Carlo Freccero.

Nonostante lo slittamento delle nomine dei nuovi direttori dei Tg Rai, i nomi che circolano sembrano essere ufficiosi. In pratica mancherebbe soltanto la conferma ma pare che Luca Mazzà dovrebbe sostituire Bianca Berlinguer al Tg3, Ida Colucci arriverebbe al posto di Marcello Masi al Tg2 mentre Mario Orfeo e Vincenzo Morgante sarebbero confermati rispettivamente al Tg 1 e al TGR. Per quanto riguarda invece Rai Parlamento, si farebbe il nome di Nicoletta Manzione, attualmente corrispondente da Berlino.

Per quanto riguarda i nomi uscenti, si ipotizzano nuovi incarichi per Bianca Berlinguer e per Marcello Masi. La prima potrebbe ricevere una conduzione mentre il secondo potrebbe andare a ricoprire il ruolo di vice direttore dell’offerta informativa Rai, il cui attuale direttore è Carlo Verdelli.

A quanto pare per capire se le indiscrezioni sono corrette bisognerà attendere la mattinata di giovedì, quando potrebbe avvenire il voto e la nomina ufficiale di tutti i nuovi direttori dei Tg Rai. Non resta che attendere ancora poche ore.