Non è facile essere figli di artisti che hanno fatto la storia, soprattutto se si possiede la stessa passione del proprio padre.

Vale anche per Lisa Marie Presley in uscita con il suo terzo disco intitolato ‘Storm & Grace’ che a ‘USA TODAY’ racconta le difficoltà passate negli scorsi anni e il dramma di aver scoperto di essere sfruttata dalle persone che le stavano intorno interessate non tanto a lei, quanto al suo denaro e alle sue possibilità.

Questo nuovo disco si tratta dunque di una liberazione per l’artista 44enne figlia del mitico Elvis che racconto come in passato ‘mi stavo lentamente autodistruggendo e non sapevo perché. Poi ho scoperto di che pasta fosse fatta la persona che mi era stata più vicino per anni e da lì è stato un effetto domino. Ero devastata’.

È stato dunque quello il momento in cui ha deciso di riprendere in mano la sua carriera musicale e affidarsi a T-Bone con il quale ha dato vita a ‘Storm & Grace’.

‘On this record, I was starting from zero, but I soon realized I was going to be OK. I found a proper bed for my voice and songwriting to lie in’ ovvero ‘Per questo disco sono partita da zero, ma ho presto realizzando che stava andando bene. Ho trovato il giusto letto per la mia voce e la giusta strada di scrittura musicale e mi ci sono sdraiata’.

La tracklist:

Over me
You ain’t seen nothin’ yet
Weary
Close to the edge
So long
Un-break
Soften the blows
Storm of nails
How do you fly this plane?