Continua la lotta di Silvio Berlusconi, che questa volta, tramite il sito del Pdl, rilancia otto proposte choc, otto disegni di legge che il partito porterà in Parlamento: dall’abrogazione dell’Imu alla riforma della giustizia, fino all’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. E intanto Francheschini apre al dialogo con l’ex Premier.

Il post pubblicato ieri sera sul sito internet aveva un titolo che faceva già intuire di cosa si stesse parlando: “Otto proposte per dare uno choc al Paese”. E Silvio Berlusconi rilancia: rimborso Imu, revisione Equitalia, riforma fisco-giustizia, abolizione del finanziamento pubblico ai partiti e molto altro. E in serata, ospite da Fazio, il democratico Dario Franceschini apre alle proposte del Cavaliere: “Anche se c’è molta propaganda, sono idee da mettere sul piano del confronto”.

Questo il contenuto del post: “Mentre le altre forze politiche sembrano impegnate a perdere tempo – scrive Berlusconi - noi del Popolo della Libertà teniamo sempre in mente l’interesse del Paese e nella settimana che inizia il 15 aprile, presenteremo in Parlamento otto disegni di Legge che costituiscono la prima applicazione del programma che ha portato la coalizione di centrodestra a un soffio dalla vittoria nelle ultime elezioni”. Ecco l’elenco delle otto proposte concrete: abrogazione dell’Imu sulla prima casa, revisione dei poteri di Equitalia, riconoscimento alle imprese di una detrazione per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani, disoccupati e cassintegrati, semplificazione burocratica, abolizione dei finanziamenti pubblici ai partiti, riforma del sistema fiscale, elezione diretta del Presidente della Repubblica e riforma della giustizia. Le otto proposte saranno presentate in Parlamento dal 15 aprile e, prima, saranno presentate alla manifestazione di sabato 13 che il Pdl ha annunciato si terrà a Bari.