È stato aggiornato il paniere Istat per il calcolo dell’inflazione relativa all’anno 2017 e sono diverse le novità che sono state introdotte e quelle che invece sono state eliminate e rimpiazzate. Più nel dettaglio, sono dodici le voci che fanno il proprio debutto all’interno del paniere Istat sull’anno in corso. Si va dal settore dell’hi-tech a quello dell’alimentazione, passando anche per il settore dei servizi.

Prima di procedere con l’elencazione di tutte le novità, preme sottolineare come all’interno del nuovo paniere Istat aumenti il peso dell’abbigliamento e delle calzature ma anche quello per i trasporti. Scende invece il peso per l’acqua, l’elettricità, i combustibili e anche quello dell’abitazione. Al netto degli aumenti e dei cali, ad avere peso maggiore sono i prodotti alimentari e le bevande analcoliche, i trasporti, i servizi ricettivi e di ristorazione, l’abitazione, l’acqua l’elettricità e i combustibili. Il peso dei servizi cresce a discapito di quello per i beni.

Nuovo paniere Istat 2017: le dodici novità

Fatte tali premesse generali, ecco quali sono le dodici nuove voci che compaiono nel paniere Istat 2017:

  • i preparati di carne da cuocere e i preparati vegetariani o vegani
  • i centrifugati di frutta o verdura presi al bar, insieme con la birra artigianale
  • gli smartwatch e i dispositivi da polso per attività sportive
  • gli altoparlanti a barra e le action camera
  • le cartucce a getto d’inchiostro e le asciugatrici
  • i servizi assicurativi per l’abitazione