Queste sono delle brevissime note biografiche dei personaggi maggiormente citati in queste settimane come possibili successori di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica e da noi selezionati nel sondaggio che vi proponiamo. Non è detto che il nuovo Capo dello Stato esca necessariamente da questi nomi.

Emma Bonino: E’ nata a Bra (CN) il 9 marzo 1948. Ha militato nel Partito radicale dal 1975. Si è impegnata a lungo a favore della liberalizzazione dell’aborto, contro l’energia nucleare, a favore della liberalizzazione delle droghe leggere e per la distribuzione controllata di eroina.

E’ stata eletta alla Camera dei deputati per la prima volta nel 1976, e ne ha fatto parte fino al 1994. Nel 1979 e nel 1984 è stata eletta anche al Parlamento europeo, sempre per il Partito radicale. Dal 1995 al 1999 è stata un membro della Commissione europea, nei settori pesca, protezione consumatori, aiuto umanitario e sicurezza alimentare. Alle elezioni europee del 1999 ha presentato una lista propria, raccogliendo l’8,5% dei consensi. Deputato europeo fino al 2006, in quell’anno è tornata alla Camera con la lista Rosa nel pugno. Ha ricoperto l’incarico di ministro per il Commercio internazionale e per le Politiche europee nel governo Prodi. Nel 2008 è stata eletta al Senato nel Partito democratico ed è stata vicepresidente dell’assemblea di Palazzo Madama. Nel 2010 ha concorso alla presidenza della Regione Lazio con il centrosinistra, ma ha perso di misura contro Renata Polverini. Candidata nel 2013 al Senato con la lista Amnistia, Giustizia e Libertà, non ha superato lo sbarramento.

Trovate gli altri nomi a questo link.