A urne ancora calde con l’ennesima fumata nera, la quarta in due giorni, sono subito le dichiarazioni di Matteo Renzi a movimentare la “Twittersfera”. “La candidatura di Prodi (foto by InfoPhoto) non c’è più”. Queste le parole riprese da politici e giornalisti secondo analisi e orientamenti diversi. Guardiamone insieme qualcuno:

Angelino Alfano: @angealfa: “Non è sufficiente dire che non ce l’ha fatta…bisogna essere più precisi:è stato un FLOP clamoroso”.

Nichi Vendola: @NichiVendola E’ stato teso un agguato a Prodi da coloro che vogliono l’inciucio e il governissimo, e noi diciamo no

Non si sa con che coraggio, ma Scelta Civica  sembra essere contenta di come stiano andando le cose:

@SenatoreMonti si rallegra per l’ottimo risultato ottenuto da Anna Maria #Cancellieri. Scelta Civica compatta con una candidata forte

Gad Lerner: @gadlernertweet Il Pd ancora diviso, molti dissidenti per Rodotà, la strada per Prodi si fa piu’ stretta

@StefanoFeltri Renzi uccide Prodi. Se dietro c’e’ l’alleanza con D’Alema, Matteo rischia di essere il prossimo linciato dalla base del #Pd

Paolo Giordano: @IlPaoloGiordano Dopo aver candidato due perdenti, a questo punto Bersani dovrebbe candidarsi alle dimissioni. #prodi #Quirinale

Gianni Riotta: @riotta Seguo su mezzo monitor #Boston su mezzo #Quirinale , Una tragedia americana, Una commedia italiana

Gabriele Ferraris @gaboferraris#quirinale A #Bersani quando gioca a Risiko gli danno tutta l’Asia come vantaggio. Ma perde lo stesso.

Luca Bottura: @bravimabasta In un colpo solo bruciati Prodi e Rodotà: capolavoro assoluto. Forse è il caso di riesumare Pertini

La Boldrini, iper professionale come giusto che sia, si è limitata a dare informazioni di servizio:

@l_boldrini: #Quirinale Nelle votazioni di oggi non è stato raggiunto il numero di preferenze necessarie. Quinto scrutinio domattina, alle ore 10.00