La missione in Europa di Barack Obama inizia oggi, giovedì il presidente degli Stati Uniti sarà a Roma dove incontrerà il premier Renzi, il presidente della Repubblica Napolitano e Papa Francesco.

Grande attesa, creata anche dall’ottimo uso dei social network dell’ambasciata Usa in Italia, per l’arrivo del presidente Usa nel vecchio continente, Obama vuole dimostrare che la Russia è sempre più isolata sulla scena internazionale dopo la crisi ucraina.

“Quello che sarà evidente al mondo intero è che la Russia è sempre più isolata e che la comunità internazionale, Stati Uniti in testa, sostiene gli ucraini e il loro governo ed è determinata a imporre dei costi alla Russia per aver annesso la Crimea, ha affermato il consigliere della sicurezza nazionale di Obama, Susan Rice.

In Europa Obama cercherà, anche se la visita è programmata da tempo, quindi di far fronte comune sulla crisi dell’Ucraina incontanto più leader mondiali possibili. Molto improbabile l’incontro con Putin.

Come prima tappa del presidente americano il vertice, lunedì e martedì, per la sicurezza nucleare in programma all’Aja.