La polizia postale fa sapere che è in atto una nuova truffa che viene attuata attraverso la posta elettronica.

Si tratta di un virus che invia mail di ricatto provenienti dall’Est Europa. Vittime sono soprattutto privati ma anche enti pubblici, istituti bancari e aziende.

La mail che arriva nella casella di posta, ha come mittente qualcuno presente nella nostra lista contatti che ci indica l’andata a buon fine di un acquisto in realtà mai effettuato. Il virus contenuto nella mail, inoltre, è in grado di impossessarsi di tutti i dati sensibili come i codici e i numeri della carta di credito.

Diverse le segnalazioni ricevute in questi giorni alla Questura di Vicenza: pare, secondo le prime indagini, che queste mail arrivino dall’Albania e dalla Romania. Fate quindi attenzione e cestinate le mail se non siete sicuri della loro attendibilità.