Una notizia che ha dell’incredibile e che sta facendo il giro delle mondo nelle ultime ore: a Odessa, nel Sud dell’Ucraina, la statua di Lenin è stata sostituita con un monumento a Darth Vader, uno dei personaggi più amati della saga di Star Wars. Non si tratta di uno scherzo ma di una vera e propria opera d’arte realizzata dallo scultore Alexander Milov e fortemente voluta dal partito d’Internet d’Ucraina che nel maggio 2014 aveva candidato come sindaco di Odessa un politico mascherato proprio da Signore Oscuro.

Oltre ad aggirarsi per le strade della città a bordo di un furgone nero, rigorosamente accompagnato dalla celeberrima “Marcia Imperiale”, Darth Vader, meglio conosciuto nella versione italiana della saga con il nome di Dart Fener, ha inaugurato anche una statua a sua immagine e somiglianza, eretta dove una volta era posizionata lo storica statua di Lenin, passata nelle ultime ore al “lato oscuro della forza”. Per realizzare l’opera, l’artista ha dovuto utilizzare materiali speciali come il titanio e una colla speciale per rinforzare la statua e modellare il gesso nero già presente nella creazione originale.

Siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione. Non solo l’Ucraina è ora sito di una delle opere più imponenti dedicate a Guerre Stellari, il cui settimo capitolo, Il Risveglio Della Forza, è in arrivo in tutte le sale cinematografiche il prossimo 16 dicembre, ma la statua rappresenta anche una vera e propria novità tecnologica: sembra infatti che sotto l’elmo, simbolo per eccellenza del temibile Sith di Guerre Stellari, Anakin custodisca anche un hotspot per la connessione Wi-Fi. L’artista che ha concepito l’imponente statua del Signore Oscuro si augura inoltre che l’opera possa diventare meta di pellegrinaggio di numerossimi fan della saga di Star Wars in tutto il mondo.

Ecco alcune delle immagini trovate sul web.