Non sempre un pomeriggio dal parrucchiere si trasforma in un momento di incredibile relax. E non solo perché può capitare che il taglio non risponda alle aspettative del cliente, ma anche per reazioni forse sovrastimate. È quanto è successo in Connecticut, negli Stati Uniti, dove un uomo pare abbia distrutto parti di un negozio, profondamente insoddisfatto della sua nuova capigliatura.

Stando a quanto ricostruito dalla cronaca locale, la polizia di Stamford avrebbe fermato un quarantasettenne, colpevole di una reazione rabbiosa dal parrucchiere. Al termine del taglio, l’uomo avrebbe perso la pazienza per una pettinatura non gradita. Nel momento di pagare i 50 dollari per il servizio ricevuto, sembra che abbia forato con un calcio una parete di separazione, per poi gettare a terra una vetrina di candele, inveendo rabbioso contro lo staff. Così come riporta il Mirror, il nervoso cliente sarebbe stato arrestato qualche ora più tardi presso la sua abitazione.

Fonte: Mirror