Il Porto di Olbia, in questa estate 2012, sta facendo di tutto per imporsi nel mercato, adesso infatti apre le porte ai maxi yacht.

Nei giorni scorsi infatti al porto sardo è arrivato il ‘Topaz’, uno yacht di 147 metri del valore stimato di 550 milioni di euro appartenente, secondo la stampa, alla famiglia Al Nahyan di Abu Dhabi.

Tra gli altri mega yacht ormeggiati, quest’anno c’è stato anche il Perotus, 115, di David Geffen, della casa discografica, e l’Ace, di 87 metri.

“È innegabile che imbarcazioni di queste dimensioni generino un giro d’affari notevole per il territorio basti pensare al solo valore di una cambusa o al potenziale di spesa del personale di bordo, senza contare i servizi tecnici di supporto e l’intero indotto – ha commentato il Presidente dell’Autorità Portuale Paolo Piro – Alla luce di ciò, ritengo che i tempi siano più che maturi per intraprendere un cammino che, come già ben delineato nelle linee guida del nostro Piano Regolatore Portuale e nei nostri programmi, arrecherà grandi benefici sul territorio e sull’intera comunità della Gallura che, mi auguro, non voglia perdere quest’importantissima opportunità”.