Gli abitanti di Santa Croce Camerina – e con ogni probabilità anche gente venuta da fuori – hanno deposto tanti fiori e pupazzi davanti alla chiesa di San Giovanni, il luogo dove alle 15 si svolgerà il funerale del povero Loris Andrea Stival. La cerimonia sarà presieduta dal vescovo di Ragusa Paolo Urso.

Al funerale parteciperanno anche i compagni di classe del bambino, perché così hanno consigliato gli psicologi dell’Asp di Ragusa, per questo il funerale sarò preceduto anche da un corteo dei compagni di scuola e degli insegnanti di Loris.

Tanti i manifesti funebri che salutano il bambino nel giorno del suo funerale. Tra quelli del comune, della scuola da lui frequentata, e dell’associazione di Taekwondo che lo saluta con un “ciao campione“, ce n’è uno che ha già scatenato una ridda di critiche su Facebook perché contiene la frase “è venuto a mancare in maniera tragica all’affetto di mamma…“.

Alle esequie non parteciperà madre di Loris. Come spiega l’avvocato Francesco Villarditasi sarebbe dovuta presentare in chiesa con le manette ai polsi e in mezzo a un paese che le è tutto contro. Da qui la scelta di rinunciare“.

Intanto il marito di Veronica Panarello ha preso le distanze dalla donna. Il suo avvocato Daniele Scrofani annuncia che “Davide Stival si costituirà parte civile nel processo per l’omicidio del figlio, contro chiunque sarà“, ovvero “anche se dovesse realmente risultare la moglie l’unica colpevole“.

Intanto anche in questo giorno di lutto gli inquirenti continuano a lavorare sul caso. Ora ad esempio si attendono gli esiti degli esami tossicologici fatti sul ragazzo, per capire se prima di essere ucciso, sia stato anche sedato.