Sono state rese pubbliche le foto della casa in cui vivevano il piccolo Andrea Loris Stival e la sua famiglia. L’immobile sarebbe stato messo in vendita nello scorso mese di settembre da Veronica Panarello e da suo marito Davide, attraverso un annuncio online. La casa, che si trova a Santa Croce Camerina (in provincia di Ragusa), è un appartamento di centodieci metri quadrati situato al terzo piano.

Guardando le foto si ha l’impressione che fosse la normale casa di una normale famiglia: tutto molto ben curato, anche nei dettagli. E tra le immagini dell’annuncio immobiliare spunta anche la foto della cameretta dei piccoli Andrea Loris e Diego, i figli della coppia. Le immagini e l’annuncio sono balzati agli onori della cronaca perché gli inquirenti stanno cercando di capire cosa sia successo proprio fra quelle mura, la mattina in cui Andrea Loris sarebbe stato ucciso da quella che fino a questo momento è considerata la probabile colpevole, sua madre Veronica Panarello.

Intanto le indagini proseguono serrate e il Procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, ha iniziato a stilare le prime ipotesi: “Il movente è quello che è stato consacrato nella ordinanza di custodia cautelare e va ricercato in un profondo stato di disagio psicologico della signora, disagio che risale ad epoche lontane e che però ha avuto esplicazioni anche in epoche recenti” (qui tutti i dettagli).

LEGGI ANCHE
Omicidio Loris: parla il padre
Omicidio Loris: trovati altri cellulari di Veronica Panarello
Omicidio Loris: Veronica Panarello chiede di andare ai funerali
Omidicio Loris: trovato il telefonino segreto della madre
Omicidio Loris: il Gip convalida l’arresto di Veronica Panarello

(photo credit by: Infophoto)